Search
Generic filters

Austria

Klubber

Introduzione alla storia del calcio austriaco Il calcio è uno degli sport più popolari e apprezzati in Austria, con una storia ricca di successi ed emozioni. Tra gli aspetti più affascinanti del calcio austriaco, vi sono sicuramente le maglie storiche della nazionale, che rievocano momenti indimenticabili e testimoniano l’evoluzione del design nel corso degli anni. […]

2024-25 Austria Away Shirt

94.99£ - ca: 111 €

Introduzione alla storia del calcio austriaco

Il calcio è uno degli sport più popolari e apprezzati in Austria, con una storia ricca di successi ed emozioni. Tra gli aspetti più affascinanti del calcio austriaco, vi sono sicuramente le maglie storiche della nazionale, che rievocano momenti indimenticabili e testimoniano l’evoluzione del design nel corso degli anni.

La maglia Austria retro, in particolare, rappresenta un simbolo di orgoglio e appartenenza per i tifosi della squadra, che ne conservano gelosamente i modelli più rari e significativi.

I colori delle maglie austriache

Le maglie della nazionale austriaca di calcio sono solitamente caratterizzate dai colori bianco e rosso, che rappresentano i colori nazionali, presenti anche sulla bandiera del paese. Tradizionalmente, la maglia da gioco è di colore bianco, con inserti e dettagli in rosso, mentre i calzoncini e i calzettoni sono rossi.

Attraverso gli anni, i design delle maglie hanno subito diverse variazioni: ad esempio, negli anni ’70, la maglia Austria retro aveva uno stile più semplice, con colletti a polo e dettagli minimali. Nel corso degli anni ’80 e ’90, invece, iniziarono ad apparire elementi più audaci e moderni, come strisce diagonali o ologrammi stilizzati sul petto.

Il leggendario “Wunderteam”

Uno dei periodi più gloriosi nella storia del calcio austriaco è sicuramente quello degli anni ’30, quando la nazionale austriaca, guidata dall’allenatore Hugo Meisl e con calciatori del calibro di Josef Bican, Matthias Sindelar e Walter Nausch, divenne nota come il “Wunderteam”. Questa squadra vinse il torneo internazionale Mitropa Cup nel 1933 e 1934 e raggiunse le semifinali nella Coppa del Mondo del 1934.

Le maglie utilizzate durante questo periodo storico per il calcio austriaco erano semplici e senza fronzoli, con il logo della federazione ricamato sul petto. Oggi, queste maglie sono considerate autentiche icone del calcio nazionale, apprezzate dai collezionisti e dai tifosi.

I campionati europei e Mondiali

L’Austria ha partecipato a diverse edizioni del campionato europeo e della Coppa del Mondo di calcio, vestendo maglie che oggi sono considerate tra i pezzi più ambiti dai collezionisti.

Un esempio significativo è la maglia Austria retro indossata durante il Mondiale 1978 in Argentina, caratterizzata da dettagli rossi sulle spalle e un colletto a polo aperto. In quell’occasione, la squadra austriaca riuscì a sconfiggere la Germania Ovest, in quella che è ancora considerata una delle più grandi vittorie nella storia del calcio austriaco.

Anche la maglia utilizzata durante il campionato europeo del 1996, disegnata da una nota marca di abbigliamento sportivo, è molto ricercata dai collezionisti, per il suo design futuristico, che includeva strisce di tessuto rifrangente sulla parte anteriore.

Stadio Ernst Happel

Lo stadio Ernst Happel di Vienna, con una capienza di 50.865 posti, è il più grande e importante impianto sportivo dell’Austria. Inaugurato nel 1931, ha ospitato numerosi eventi, tra cui la finale della Coppa dei Campioni del 1964 e del 1995, e la finale dell’UEFA Euro 2008. In questo storico stadio, le maglie Austria retro hanno vissuto alcune delle pagine più emozionanti del calcio austriaco.

Calciatori storici dell’Austria

Sono molti i nomi di calciatori austriaci che hanno fatto la storia del calcio, indossando con orgoglio la maglia della nazionale :

– Matthias Sindelar, considerato il miglior calciatore austriaco di tutti i tempi e icona del “Wunderteam” degli anni ’30.
– Toni Polster, capocannoniere della nazionale con 44 gol e bandiera del calcio austriaco degli anni ’80 e ’90.
– Andreas Herzog, centrocampista talentuoso, considerato uno dei migliori calciatori austriaci degli anni ’90.
– Hans Krankl, uno dei più grandi attaccanti austriaci, vincitore della Scarpa d’oro europea nel 1978.

Le maglie Austria retro rappresentano dunque non solo una testimonianza della storia calcistica di un paese, ma anche il simbolo di un legame emotivo tra i calciatori, i tifosi e le emozioni vissute sul campo. Nel corso degli anni, le maglie indossate dalla nazionale austriaca hanno visto momenti di gloria e di sconfitte, ma sono sempre rimaste nel cuore di chi ama il calcio e il proprio paese.