Search
Generic filters

Udinese

Introduzione La maglia Udinese retro è un’icona indiscussa nel mondo del calcio italiano e internazionale. Rappresenta una delle squadre più longeve e prestigiose della storia del calcio italiano. Fondata nel 1896, l’Udinese è attualmente la seconda squadra più antica in Serie A, dopo il Genoa. Nella sua lunga storia, la squadra friulana ha vissuto momenti […]

Introduzione

La maglia Udinese retro è un’icona indiscussa nel mondo del calcio italiano e internazionale. Rappresenta una delle squadre più longeve e prestigiose della storia del calcio italiano. Fondata nel 1896, l’Udinese è attualmente la seconda squadra più antica in Serie A, dopo il Genoa. Nella sua lunga storia, la squadra friulana ha vissuto momenti di grande successo, sia in campo nazionale che internazionale, e ha sfoggiato diverse divise, diventate ormai vere e proprie ‘maglie storiche’. In questo articolo ci immergeremo nella storia delle maglie retro dell’Udinese, ripercorrendo le tappe fondamentali del club e alcuni dei suoi giocatori più leggendari.

Storia della maglia Udinese retro

Le origini della maglia Udinese risalgono agli anni ’20 del XX secolo, quando la squadra friulana adottò la divisa bianconera a strisce verticali, ispirandosi al club inglese del Newcastle United. Inizialmente la maglia era a maniche lunghe, con colletto e con pochi dettagli. Col passare degli anni, la divisa ha subito diverse modifiche, seguendo l’evolversi dei gusti e delle tendenze nella moda sportiva.

Negli anni ’50 e ’60, l’Udinese giocava con una maglia bianca, impreziosita da una banda nera diagonale sul petto, simbolo richiamante lo stemma della città di Udine. In quegli anni, la squadra militava prevalentemente in Serie B e Serie C, per poi tornare stabilmente in Serie A a partire dagli anni ’80.

Negli anni ’80 e ’90, la maglia Udinese retro si trasforma ulteriormente, con l’uso del marchio dello sponsor sul davanti e il ritorno alle strisce verticali bianconere. In questo periodo l’Udinese vanta una serie di risultati prestigiosi, sia in campionato che nelle coppe europee, e alcuni dei giocatori più rappresentativi entrano a far parte della storia del club.

Nella stagione 1994/95, l’Udinese calcio sfoggia una maglia che rimarrà impressa nella memoria dei tifosi: la maglia con lo sponsor “Palace”, un’icona della moda sportiva di quegli anni, che anche oggi, a distanza di oltre 25 anni, viene celebrata come simbolo retro del club.

Da quel momento in poi, la maglia Udinese retro cambia di anno in anno, mantenendo però sempre le strisce bianconere verticali come elemento caratterizzante. Le divise indossate dai giocatori friulani durante la stagione 2003/04 e della stagione 2007/08 rimangono particolarmente apprezzate dai tifosi.

Colori della maglia Udinese retro

I colori principali della maglia Udinese retro sono il bianco e il nero. Questi due colori sono sempre stati presenti nelle divise indossate dai giocatori nel corso della storia del club, anche se a volte sono stati abbinati ad altri colori, come il blu e il giallo, presenti nella divisa negli anni ’90. Nelle divise da trasferta, spesso si sono alternati colori diversi, come il giallo o il blu scuro.

Stadio

Lo stadio in cui l’Udinese gioca le sue partite casalinghe è lo Stadio Friuli, inaugurato nel 1976. Anche questo storico impianto ha visto sfoggiare diverse divise retro dell’Udinese, e rappresenta una componente fondamentale nella storia del club friulano. L’impianto, recentemente ristrutturato e riaperto nel 2016 con il nome di Dacia Arena, ha una capienza di circa 25.000 spettatori.

Giocatori storici

Molti grandi campioni hanno vestito la maglia Udinese retro nel corso della sua storia. Di seguito ne citiamo solo alcuni:

– Zico: il talento brasiliano, considerato uno dei migliori giocatori di tutti i tempi, ha giocato nella squadra friulana nella stagione 1983/84, contribuendo ad una storica salvezza in Serie A.
– Oliver Bierhoff: l’attaccante tedesco, autore di numerosi gol e protagonista della squadra nei momenti di successo degli anni ’90.
– Antonio Di Natale: bandiera dell’Udinese per 12 stagioni, dal 2004 al 2016, e capocannoniere della Serie A per ben due volte.

In conclusione, la maglia Udinese retro è un simbolo della passione e dell’orgoglio dei tifosi friulani, e rappresenta un pezzo importante della storia del calcio italiano. Nel corso degli anni, le diverse divise indossate dai giocatori dell’Udinese hanno segnato epoche e generazioni, e continuano ad essere celebrate come icone dello sport.