Search
Generic filters

Arsenal

Storia della maglia Arsenal retro Le maglie Arsenal retro sono una vera e propria celebrazione della ricca storia e della tradizione di uno dei club di calcio più amati e famosi d’Inghilterra. Il club, fondato nel 1886 sotto il nome di “Dial Square”, ha subito numerosi cambiamenti nel corso degli anni sia in termini di […]

2024-25 Arsenal Home Shirt

94.99£ - ca: 111 €

Storia della maglia Arsenal retro

Le maglie Arsenal retro sono una vera e propria celebrazione della ricca storia e della tradizione di uno dei club di calcio più amati e famosi d’Inghilterra. Il club, fondato nel 1886 sotto il nome di “Dial Square”, ha subito numerosi cambiamenti nel corso degli anni sia in termini di design che di colori delle sue divise. Questo articolo intende raccontare la storia delle maglie Arsenal retro, dall’evoluzione dei loro colori e modelli fino ai loro capolavori indimenticabili.

I primi anni del club nelle divisioni inferiori inglesi videro i giocatori indossare una maglia rosso ciliegia con maniche bianche e pantaloncini bianchi. Questa combinazione rappresentò l’Arsenal fino al 1933 quando il manager Herbert Chapman, che in seguito sarebbe diventato una leggenda del club, decise di cambiare i colori a favore di una maglia con il rosso più scuro e le maniche bianche. Questa innovazione non solo aiutò il club a distinguersi dagli altri, ma contribuì anche a creare un’icona del calcio inglese.

Nel corso degli anni, il design delle maglie Arsenal retro è stato caratterizzato da varie reinterpretazioni di questa classica divisa. Durante gli anni ’70 e ’80, il club si distinse per alcune delle maglie più iconiche del calcio, tra cui la divisa gialla e blu indossata nella finale di FA Cup del 1971 e la famosa maglia a righe gialle e blu dell’epoca Anfield ’89. Questi kit sono ora considerati tra le maglie Arsenal retro più apprezzate dai tifosi e dai collezionisti.

Colori e simbolismo della maglia Arsenal retro

I colori della maglia Arsenal retro hanno radici storiche e simboliche profonde. Il rosso più scuro della maglia, noto anche come “Rosso Highbury”, è il risultato dell’influenza del noto manager del club Herbert Chapman. La scelta delle maniche bianche, invece, rappresenta il contributo di Tom Webster, un popolare fumettista sportivo dell’epoca. Si dice che Webster abbia abbozzato un disegno della divisa dell’Arsenal con le maniche bianche e, una volta visto da Chapman, il manager del club decise di adottare questa idea originale e innovativa nelle maglie dei Gunners.

Il simbolo della maglia Arsenal retro è cambiato nel corso degli anni, ma il più iconico di tutti rimane indubbiamente il “canone” stilizzato che caratterizza la maggior parte delle maglie vintage del club. Il canone, che simboleggia l’origine dell’Arsenal come squadra lavorativa della fabbrica di armi Woolwich, è stato introdotto per la prima volta nel 1922 ed è rimasto sulle maglie dei giocatori, con poche modifiche, fino ad oggi.

Emirates Stadium e la maglia Arsenal retro

L’Emirates Stadium, inaugurato nel 2006, è il luogo in cui attualmente l’Arsenal gioca le sue partite casalinghe. Anche se lo stadio in sé non ha una lunga storia alle spalle, la scelta dei colori delle sedute e l’omaggio alle maglie vintage nella Hall of Fame dello stadio sottolineano le radici storiche del club e il legame con le loro maglie Arsenal retro.

Tra i modelli storici della maglia Arsenal retro esposti all’interno dello stadio si può trovare la classica divisa gialla e blu indossata durante la vittoriosa finale di FA Cup del 1971 e la maglia a righe gialle e blu dell’epoca Anfield ’89, quando l’Arsenal vinse il campionato inglese in modo epico negli ultimi minuti della stagione.

Giocatori storici e le loro maglie Arsenal retro

Negli anni, l’Arsenal ha ospitato alcuni dei più grandi talenti calcistici delle ultime generazioni. Tra questi, citiamo il leggendario Thierry Henry, che negli anni 2000 dominò il panorama del calcio inglese e diede lustro alle maglie Arsenal retro con le sue memorabili prestazioni. La maglia che indossò nella stagione 2003-2004, quando i Gunners vinsero il campionato senza subire alcuna sconfitta, è oggi una delle maglie Arsenal retro più iconiche e ricercate dai tifosi.

Altri giocatori leggendari come Dennis Bergkamp, Tony Adams, Ian Wright e Patrick Vieira contribuirono anch’essi a rendere immortali le divise del club, grazie alle loro impareggiabili qualità tecniche e alla passione con cui hanno difeso i colori dell’Arsenal.

In conclusione, le maglie Arsenal retro sono un vero emblema della gloriosa storia del club e un tributo ai giocatori e ai momenti che hanno contribuito a rendere l’Arsenal uno dei club di calcio più amati e rispettati d’Inghilterra. Dall’iconica maglia rosso scuro con maniche bianche ai memorabili kit gialli e blu degli anni ’70 e ’80, queste divise catturano l’essenza di ciò che rende speciale e unico il calcio dell’Arsenal. Le maglie Arsenal retro continueranno sicuramente ad essere un segno distintivo per i tifosi e un simbolo di orgoglio e passione per questa prestigiosa squadra di calcio.